Con l’ovvia premessa che: “trattasi di rumors”, informo che il vento sembra cambiato e le voci oggi propongono questa “nuova” novità sbandierando con clamore una previsione sulle prossime reflex Nikon che non trovava né veggenti né sostenitori ad immaginarla.

Abbandoniamo (almeno per questo post) le vociferate Nikon D4x, Nikon D1000 e Nikon D400 che magari torneranno utili a breve e soffermiamoci sulle potenziali Nikon D5300 e Nikon D610 alle quali accenneremo appena in attesa di raccogliere informazioni in rete dai siti più attenti ed informati alle fughe di notizie fino a quelli amanti del “brivido” dell’azzardo predittivo.

La Nikon D5300 dovrebbe essere un modello lievemente migliorato della Nikon D5200 che tanto successo ha avuto e recepire, all’interno del segmento in cui è inserita, alcune chicche che in Nikon mancano e sono invece presenti negli aggressivi concorrenti come il Wi-Fi incorporato e le funzionalità GPS integrate.

La Nikon D610 invece merita un discorso a parte, infatti sempre seguendo i sostenitori delle previsioni essa dovrebbe essere una sostituta della Nikon D600 tanto venduta ma con uno strascico di problemi ( veri ma anche esagerati ) legati al sensore che sembra sporcarsi d’olio nel primo periodo di utilizzo e a piccoli difetti che potrebbero essere corretti con un aggiornamento del firmware.
Probabilmente Nikon con questo modello potrebbe cercare di “ripartire” con una fotocamera che ha ottime caratteristiche ed ottime potenzialità di successo scrollandosi di dosso questa brutta “immagine” legata ai problemi di gioventù.
Secondo i sostenitori di questa ipotesi, questo “rumors” spiega le recenti campagne di sconto per l’acquisto delle Nikon D600.
Non è da escludere che questa possa essere l’occasione per rendere più ancora più friendly anche l’uso del formato FX con l’introduzione anche per questa fotocamera che non è proprio una entry level, il supporto al Wi-Fi e/o al GPS.

Come sempre, rimaniamo in attesa.