Forse il titolo, ne capirete il motivo leggendo, avrebbe dovuto essere: “La Nikon D4s: vedo non vedo!”.

Fino a qualche giorno fa i rumors sulla nuova ammiraglia Nikon erano tanto presenti quanto incerti, infatti nei siti dedicati a questa attività di leggeva talvolta la fantasiosa notizia di una potenziale Nikon D5 mentre, quelli più attaccati alla realtà pensavano ad un imminente restyling con la già utilizzata “s” dopo il nome della fotocamera.

Così è stato, anche se non con la consueta modalità: infatti Nikon stavolta, non ha presentato una nuova fotocamera ( o almeno non ancora ) ma un vero e proprio “rumors” della futura ammiraglia.

La Nikon D4s è sicuramente una realtà visibile e fotografabile ( allego alcune immagini ) ma il comunicato che l’ha presentata non svela quasi nulla del suo cuore pur non lasciando alcuno spazio alla fantasia per quanto riguarda l’aspetto ergonomico ed estetico ( modificato in modo quasi irrilevante ).
Confesso di non saper interpretare in modo inequivocabile questo comportamento IMHO insolito della casa gialla, sicuramente una mossa di carattere commerciale per anticipare ai propri utenti professionali che l’evoluzione è prossima, un’operazione pubblicitaria per stuzzicare il pubblico e creare interesse con un piccolo alone di mistero, un’operazione strategica per valutare se qualche avversario farà a sua volta trapelare qualche notizia ( ipotesi meno accreditata ), un’operazione mirata a sostenere il titolo in borsa vittima di un grave tracollo non molti giorni or sono oppure, semplicemente la Nikon D4s non è ancora pronta al 100% ma Nikon non voleva mancare dall’annunciarla ad una fiera così importante.

Non credo sarà facile comprenderne il motivo, tuttavia godiamoci per quel che ci è possibile le immagini della nuova ammiraglia e fantastichiamo un poco su quelle che saranno le novità e i miglioramenti in essa presenti.

… e rimaniamo in attesa, infatti 3 giorni di conferenze Nikon al CES di Las Vegas non mancheranno di stimolare la curiosità i utenti e giornalisti e qualcosa, sono sicuro ancora potremo sapere.