Siamo alla fine … dei (probabili) rumors sulla nuova fotocamera Nikon D800.

Come previsto nei precedenti articoli (informazioni raccolte in rete dai vari siti di rumors) è molto probabile che ci sarà anche una versone della stessa fotocamera senza il filtro AA (antialising, passabasso, ecc.) denominata Nikon D800E.
Se non ricordo male sarebbe la prima volta di una Nikon dedicata ad una funzionalità specifica, anche se ad essere precisi ( in verità semplificando molto ) la rimozione del filtro AA dovrebbe consentire di ottenere immagini più contrastate, nitide e quindi con una oggettiva maggior definizione.
Tutto questo a scapito di altri potenziali difetti come l’effetto Moirè, ma francamente valuteremo domani ( meglio dopo i primi test ) vedendo la fotocamera ( se i rumors saranno confermati ).
C’è da dire che se effettivamente avremo la possibilità di poter giocare con una Nikon D800E, essa avrà la sua ragion d’essere.
In Nikon nel passato, nonostante alcuni ovvi errori di valutazione vista la lunga storia, non mi pare abbiamo mai “giocato” sui prodotti presentati, quindi ritengo che la fotocamera avrà il suo impiego: se poi penso a come nei prossimi Adobe Camera Raw 7.0 e Adobe Photoshop Lightroom 4.0 sono stati introdotti proprio il controllo/riduzione dell’effetto Moiré fra i parametri di sviluppo del file RAW ( pur limitato alla correzione zonale ) allora il conto torna, è probaible che il disturbo non sarà troppo evidente e probabilmente modificabile quando serve con una certa facilità.
Si tratta di un nuovo passo verso un maggior controllo del risultato da parte del fotografo.

Allego una semplice immagine ricavata da un sito tedesco della potenziale Nikon D800 ( in realtà si presenta sfocata ma con una linea dove si riconosce la nuova impostazione Nikon dei corpi macchina, sulla falsa riga della nuova Nikon D4 ).

Potenziale immagine della Nikon D800

Potenziale immagine della Nikon D800

Con tutta probabilità Nikon con questa fotocamera a 36Mpixel ( o meglio con la versione senza filtro AA ) mira ad aggredire con un prodotto economico ( quanto vedremo ) un mercato che non gli è tipico, quello del medioformato ( fotocamere spesso sprovviste del filtro AA ), in diretta concorrenza con altre fotocamere che non utilizzano il filtro AA come Leica M9, Fuji X100, X-pro1.

E’ necessario considerare comunque come l’eliminazione dell’effetto Moiré sia ormai accessorio comune della maggior parte dei software fra i quali Capture NX e i diversi prodotti Adobe.
In settori ( moda, fotografia pubblicitaria, ecc. ) dove il ritocco fotografico è spesso più importante della fase di ripresa, la rimozione dell’effetto Moiré quando serve farlo, non sarebbe una grande scomodità.

Alle specifiche già enunciate in precedenza, aggiungo che probabilmente la Nikon D800 sara provvista di:

– processo immagini a 16 bit con EXPEEED 3;
– 100% di copertura del mirino:
– nuova pulsante per il bracketing;
– risposta di scatto similare alla Nikon D4;
– probabilmente utilizzerà la stessa batteria della Nikon D700 e cioè la EN-EL15;
– sarà provvista di un apposito fondello/battery pack chiamato MB-D12;
– avrà un peso inferiore di quasi 100g rispetto alla Nikon D700;
– 2 modalità di crop in camera ( la Nikon D4 ne ha 3 ), e quindi oltre alla vista Fx e Dx, Nikon D800 probabilmente disporrà della vista classica 5:4 ( quella considerata adatta ai fotografi matrimonialisti ) e non del nuovo crop 1.2x;
– la versione E ( senza filtro AA ) della Nikon D800 con tutta probabilità costerà qualche centinaio d’Euro in meno rispetto alla versione con filtro;
– possibile fra le altre cose, che con la Nikon D800/D800E in alcuni mercati fra i quali quello europea, Nikon Capture ( probabile versione 3.0) sia compreso nel pacchetto d’acquisto della fotocamera ( per la versione senza filtro AA questo avrebbe particolare ragion d’essere).

Come sempre, valuteremo a posteriori: in questo caso già domani!
Buona attesa.