Ecco le nuove Nikon D800 e Nikon D800E:

Nikon D800: è ufficile! (vista frontale)

Nikon D800: è ufficile! (vista frontale)

Nikon D800: è ufficile! (vista superiore con 24/120 f/4)

Nikon D800: è ufficile! (vista superiore con 24/120 f/4)

Confermati i 36Mpixel ( 36.3 per la precisione e sono 16 in versione croppata 1.5x, pari alla Nikon D7000 ) che corrispondono ad una matrice di 7360 x 4912 pixel;
4fps standard e 6fps usando il battery pack opzionale;
funzionalità video simili alla Nikon D4;
vano per Compact Flash e Scheda SD;
schermo da 3.2″;
range ISO 100-6400 ovviamente “stirabile” verso l’alto fino a 25.400 e verso il basso a 50 ISO;
i “crop on board” sono quelli della Nikon D4 e quindi oltre al formato pieno FX (36×24), abbiamo una leggero crop 1.2x (30×20), il formato “matrimonialista” 5:4 (30×24) e il crop DX 1.5x (24×16);
il mirino nel formato FX permette la visione del 100% del fotogramma inquadrato ed è presente la correzione diottrica come tradizione di casa Nikon per fotocamere di questa gamma;
opzioni video disponibili indicativamente come nella Nikon D4 e quindi i formati sono: HD 1,920×1,080 / 30fps-25fps-24fps, HD 1,280×720 / 30fps-25fps-50fps-60fps;

… e tante altre conferme dai rumors.

Negli U.S.A. il prezzo proposto è al momento di 3.000,00 dollari ( esattamente 2.999,95 ) circa 300$ sopra la quotazione della Nikon D700.
La versione E della Nikon D800 ha un costo di circa 300/400 dollari superiore.

Breve considerazione:Nella comparazione con la sorella minore Nikon D700, ne emerge che la Nikon D800 indicativamente si orienta a sostituirla implementando alcune nuove caratteristiche e tagliandone leggermente alcune vista l’elevata risoluzione ( si passa infatti da 5fps per la Nikon D700 a 4fps della nuova ) inserendo però tutte le novità che oggi le nuove reflex hanno ( e quindi in particolare la possibilità di effettuare videoriprese ad alta qualità ).

Si “presume” migliorato il feeling camera ( sarà da tenere in mano prima di affermarlo con certezza ), ed è alleggerita nel peso di circa 95g rispetto alla Nikon D700 e condivide con questa il range ISO ( 100-6400 per la Nikon D700 e 200-6400 per la Nikon D800 ) nella quasi totalità permettendosi però una partenza nativa a 100 ISO e quindi una forzatura a 50 ISO, IMHO utile ai paesaggisti e fotografi naturalistici con una vocazione non animalista.
Spero, ma naturalmente è solo una considerazione personale e dettata dai miei gusti, che il feeling camera sia più simile alla Nikon D700 che alla Nikon D7000 ( fotocamere che ho posseduto entrambe ) visto che peso e dimensioni si posizionano fra l’una e l’altra pur rimanendo la Nikon D800 estremamente più vicina alla D700.

Crescono e di molto le possibilità di editing in camera ( quasi come la D4 ) anche se IHMO non sempre sono utilissime, e le considero un gadget per la vendita più che un plus vero e proprio, tuttavia, effettivamente sono implementazioni software e facilmente implementabile e senza costo di produzione aggiunto ( considerando che il software è già disponibile ).

La risoluzione e le caratteristiche della fotocamera, ne fanno uno strumento adatto a paesaggisti, movie-maker, matrimonialisti (la prossima immagine della Nikon D800 ripresa dalla pubblicità lo evidenzia) e fotografi di studio in genere.

La nuova Nikon D800 (vista posteriore)

La nuova Nikon D800 (vista posteriore)

Ne esiste una versione denominata Nikon D800E senza il filtro AA, che evidenzia in modo particolare i dettagli.
Ve la propongo al momento ( in attesa di saperne di più ) In una immagine tratta dal sito Nikon americano, e successivamente vi rimando ai link ufficiali con tutte le caratteristiche delle fotocamere:

La Nikon D800E: massima nitidezza senza il filtro AA

La Nikon D800E: massima nitidezza senza il filtro AA

 Alcune immagini riprese con la Nikon D800E.

 

La pagina ufficiale in italiano della Nikon D800

La pagine ufficiale in italiano della Nikon D800E

 

Rimaniamo sintonizzati.